Finanziamenti per la formazione: opportunità per la crescita di imprese e lavoratori

Reggio Emilia, 7 giugno 2019

Gli investimenti tecnologici e la crescita dell’intelligenza artificiale trasformano la formazione e la qualificano come fattore principale per la tenuta e crescita delle imprese.
Per questo motivo, oltre ai Fondi Professionali, è sceso in campo il credito d’imposta Formazione 4.0 con l’obiettivo di promuovere e diffondere maggiormente la cultura formativa, in particolare delle PMI che per risorse e dimensioni, hanno spesso difficoltà a tenere il passo con l’innovazione di processo e di prodotto.
I due strumenti non sono tra loro sovrapponibili e non si escludono a vicenda; possono essere entrambi utilizzati facendo attenzione alle diverse modalità di erogazione.

Come funzionano i Fondi Interprofessionali?
I vari Fondi Interprofessionali possono operare in modi differenti: alcuni pubblicano periodicamente Bandi a cui le imprese aderenti possono partecipare presentando un progetto. Altri prevedono l’accantonamento di una parte delle risorse in un “conto” che rimane a disposizione dell’azienda, senza dover partecipare ad alcun bando. Opera in questo modo, il “conto formazione” di FondimpresaScopri di più

Come funziona il Credito d’imposta Formazione 4.0?
E’ un’agevolazione fiscale relativa alle spese del personale dipendente impegnato nelle attività di formazione nel settore delle tecnologie per il processo di trasformazione tecnologica e digitale delle imprese. Il credito è utilizzabile in compensazione presentando il modello F24 attraverso i servizi telematici messi a disposizione dall’Agenzia delle EntrateScopri di più

SIL engineering s.r.l. affianca e supporta le aziende in tutte le fasi dell’attività, dall’analisi dei fabbisogni formativi e stima del beneficio potenziale, alle successive fasi di presentazione, gestione e rendicontazione del piano formativo finanziato.

Per informazioni: Francesca Bonfatti
bonfatti@silweb.it – Tel. 0522.331031 – Cell. 389.6360710