Miglioramento sismico negli immobili industriali

Il D.L.N. 74/2012, convertito con modificazioni dalla Legge 122/2012, prevede che tutti gli immobili a destinazione produttiva, che hanno sede nel cratere (vedi note**), debbano eseguire interventi di miglioramento sismico finalizzati al raggiungimento del 60% della sicurezza richiesta per i nuovi edifici.

Il termine previsto per migliorare sismicamente il proprio immobile va da giugno 2018 a giugno 2022, a seconda del coefficiente di vulnerabilità ottenuto dopo la messa in sicurezza.

La Regione Emilia Romagna, con l’Ord. 31 del 07/12/18, concede contributi alle imprese per i lavori di miglioramento sismico finanziando il 70% delle spese, con un massimo di 149.000 euro ad azienda.

Siamo a completa disposizione per tutti coloro che vogliano approfondire il tema e verificare la propria situazione normativa.

** Note
1. Comuni reggiani: Campagnola Emilia, Correggio, Fabbrico, Novellara, Reggiolo, Rio Saliceto, Rolo.
2. Comuni modenesi: Bomporto, Camposanto, Carpi, Cavezzo, Concordia sulla Secchia, Finale Emilia, Medolla, Mirandola, Novi di Modena, Ravarino, San Felice sul Panaro, San Possidonio, San Prospero, Soliera, Crevalcore, Galliera e Pieve di Cento.

 

Per ulteriori informazioni:
Massimo Sambuchi – Tel. 0522.331031
E-mail sambuchi@silweb.it