CIRCOLARE MODIFICHE DPR 462/01

Reggio Emilia, 25 marzo 2020

 

Con la pubblicazione del D.L. 30 dicembre 2019, n. 162 “Milleproroghe”, approvato in via definitiva il 26 febbraio 2020, sono state introdotte importanti modifiche relative al D.P.R. 462/01 “Regolamento di semplificazione del procedimento per la denuncia di installazioni e dispositivi di protezione contro le scariche atmosferiche, di dispositivi di messa a terra di impianti elettrici e di impianti elettrici pericolosi”.

Tale Decreto, oltre a stabilire proroghe su diverse tematiche, ha introdotto l’obbligo per i Datori di lavoro di comunicare all’INAIL il nominativo dell’Organismo Abilitato incaricato di eseguire le verifiche periodiche sui dispositivi di protezione contro le scariche atmosferiche, sugli impianti elettrici di messa a terra e sugli impianti elettrici in zone con pericolo di esplosione (ai sensi del D.P.R. 462/2001).

Si segnala che è stato istituito un tariffario unico nazionale per le verifiche degli impianti elettrici (art. 86 del D.lgs. 81/08 e D.P.R. 462/01), come già adottato per altre tipologie di verifiche (ad esempio, apparecchi di sollevamento, apparecchi in pressione, ecc.).

In attesa che l’INAIL implementi la specifica funzione all’interno del portale CIVA (servizio telematico di certificazione e verifica di impianti e apparecchi), il Datore di lavoro dovrà provvedere ad inviare la comunicazione via PEC alle U.O.T. INAIL territorialmente competenti (vedi allegato n. 1) attraverso apposito modello (vedi allegato n. 2).

L’obbligo non riguarda le verifiche ante art. 7-bis D.P.R. 462/01 “Banca dati informatizzata, comunicazione all’INAIL e tariffe”, ma quelle successive al 28/02/2020. In prossimità della scadenza della verifica, il Datore di lavoro dovrà trasmettere all’INAIL il nominativo dell’Organismo Abilitato incaricato di eseguire i controlli.

Per maggiori informazioni contatta i tecnici SIL engineering s.r.l. al n. 0522.331031.

Allegato n. 1 – UOT INAIL

Allegato n. 2 – Mod. comunicazione