NUOVE REGOLE PER IL DEPOSITO TEMPORANEO DEI RIFIUTI

Reggio Emilia, 5 maggio 2020

NUOVE REGOLE PER IL DEPOSITO TEMPORANEO DEI RIFIUTI

 NOVITA’ NELLA LEGGE DI CONVERSIONE DEL DECRETO “CURA ITALIA”

Con l’entrata in vigore della legge 24 aprile 2020 n. 27, di conversione al Decreto-Legge n. 18/2020 (cd. decreto “Cura Italia”), diventano operative, dal 30 aprile 2020, le nuove disposizioni sui limiti temporali e quantitativi del deposito temporaneo dei rifiuti.

 

L’art. 113-bis dispone che: “… il deposito temporaneo di rifiuti, di cui all’art. 183, comma 1, lettera bb), numero 2), del Decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, è consentito fino ad un quantitativo massimo doppio, mentre il limite temporale massimo non può avere durata superiore a diciotto mesi”.

È pertanto consentito il deposito temporaneo di rifiuti fino ad un quantitativo massimo di 60 m3, di cui non più di 20 m3 di rifiuti pericolosi; laddove il quantitativo di rifiuti non superi il predetto limite, il deposito temporaneo non può avere durata superiore ai 18 mesi.

Ricordiamo che per deposito temporaneo si intende: “il raggruppamento dei rifiuti e il deposito preliminare alla raccolta ai fini del trasporto di detti rifiuti in un impianto di trattamento, effettuati, prima della raccolta, nel luogo in cui gli stessi sono prodotti, da intendersi quale l’intera area in cui si svolge l’attività che ha determinato la produzione dei rifiuti”.

Rimane comunque valida la disciplina previgente che prevede che i rifiuti raccolti in deposito temporaneo possono, a scelta del produttore, essere avviati a recupero o smaltimento:
— ogni 3 mesi, indipendentemente dalle quantità in deposito,
oppure
quando il quantitativo di rifiuti in deposito raggiunge complessivamente i 30 m3, di cui al massimo 10 m3 di rifiuti pericolosi. In ogni caso, allorché il quantitativo di rifiuti non superi il predetto limite, il deposito temporaneo non può avere durata superiore ad un anno.

I nostri consulenti sono a Vs. disposizione per eventuali chiarimenti.

Per ulteriori informazioni:
Tel. 0522.331031
E-mail: info@silweb.it
Rif. Salsi Manuela, Cavazzoni Chantal, Bronzoni Simone, Bertani Gianmarco, Croci Gianmarco.